Nuovo disco – Oltre le Apparenze

Ciao Lunatici! come va? noi alla grande: il 20 sarà fuori il nostro secondo disco: OLTRE LE APPARENZE!
Un lavoro durato un anno di cui siamo pienamente soddisfatti soprattutto perchè abbiamo avuto le forze di autoprodurci in totale autonomia (con l’aiuto dei nostri fan e di Musicraiser naturalmente!).
Non era facile perchè le cose da fare sono davvero tante ma adesso che abbiamo il disco in mano siamo troppo contenti! ora partirà la promozione (ad aiutarci Alessandra Placidi) e il disco uscirà contemporaneamente al nuovo video/singolo IPNOSI.
La soddisfazione di aver fatto tutto da soli deriva anche dalle delusioni delle precedenti esperienze in cui il progetto veniva lavorato male: un difetto un pò diffuso nelle produzioni italiane…non vogliamo essere critici però spesso in Italia i progetti emergenti (sia per scarso impegno e sia per scarse risorse economiche investite) vengono un pò trattati come un modo per “fare catalogo”; un ammasso di progetti che non riescono ad avere visibilità ma riempiono le “vetrine” di queste inutili etichette.
E poi spesso accade o è accaduto che un nostro brano venisse scelto per qualche importante sincronizzazione e quindi a sto giro vogliamo essere noi a decidere! 😉
Quindi ci siamo e ci saremo per un bel pò con questo disco!

Stay Tuned! Stay Moody!

Quantità di musica Italiana in radio

Ciao Cari! oggi vi parliamo di un argomento molto interessante e che spesso rischia di passare inosservato: le quote (quantità)  di musica italiana nelle Radio. Riportiamo la notizia:

“Il viceministro dell’Economia e delle Finanze Stefano Fassina è favorevole alla possibilità di introdurre quote percentuali minime a tutela della musica italiana in radio e in tv: lo scrive, in un comunicato diramato il 6 dicembre Audiocoop, coordinamento delle etichette indipendenti legato al Mei, il Meeting delle Etichette Indipendenti che insieme all’Assocazione Amici della Musica è promotore di una proposta di legge che, sul modello francese, prevede in virtù di un “contratto di servizio” stipulato con la Rai e con i maggiori network privati una quota pari al 40 % di musica italiana all’interno della programmazione quotidiana, con un ulteriore 20 % destinato alla promozione di giovani talenti. ”

Che ne dite? se ne sta parlando molto tra gli addetti ai lavori: c’è chi sostiene che porterebbe un abbassamento della qualità della musica trasmessa e chi si oppone in maniera categorica;
il nostro punto di vista è intuibile: per un artista emergente trovare spazio è praticamente impossibile quindi un provvedimento come questo potrebbe aprire delle possibilità ad artisti che altrimenti rimangono (come succede ormai da anni) fuori delle dinamiche di promozione radiofonica;
parlare di qualità sembra davvero assurdo anche perchè la mediocrità proposta anche a livello di network a volta rasenta l’indecenza…non vogliamo fare polemica ma il discorso “qualità” non regge proprio a nostro parere. Si da grande importanza a progetti “esteri” solo perchè tali e perchè sorretti da dinamiche ben diverse da quelle artistiche.
L’evoluzione della musica in rete sta portando anche la musica “sconosciuta” ad aprirsi dei varchi e delle strade prima impensabili e anche la gente secondo noi ha bisogno di sentire cose “nuove”, cose diverse, di non sentire tutto omologato come i Media cercano di imporre a tutti i costi.
La cultura deve venire anche dalle Radio e la cultura è anche sentire stimoli vari e diversi, è stimolare l’ascoltatore anche a sentire cose “nuove”, fuori dallo Standard. Questa è la nostra idea e crediamo fermamente in questo.
Certo un provvedimento come questo potrebbe portare molto “caos” ma da qualche parte bisognerà pure iniziare no? Voi che ne pensate?
Un abbraccio!
Moody

Nuovo set fotografico @Consonno (LC)

Ciao Moodyamici!

domenica (8 Dic) ci siamo recati a Consonno nella provincia di Lecco per lo shooting fotografico che ci servirà per il nuovo album in uscita ad aprile 2014.
Ci avevano parlato di Consonno e ci siamo documentati abbastanza bene, ma andarci di persona ha davvero un fascino incredibile: sembra di entrare in una città fantasma e a tratti sembra di percepire delle presenze!
La cosa che più lascia senza parole è scoprire che questo piccolo paese, in cui vivevano dei contadini in totale libertà, negli anni 60 è stato rasato al suolo per creare questo posto che doveva essere la LAS VEGAS della Brianza, un esempio di “speculazione edilizia” senza confine e senza senso (in rete si trovano alcuni video in cui l’ideatore della “città dei Balocchi” parla del suo progetto mostrandosi come il più grande benefattore della storia). Un progetto che già all’inizio degli anni 70 vede la sua fine e inizia un lento degrado che ancora oggi rimane a testimonianza della FOLLIA umana.
Ma cercando in rete e passando per quelle costruzioni fatiscenti, pericolanti e in sgretolamento la sensazione è comunque una sensazione di pace… non si percepisce rancore anche tra le persone che vivono li,  che accolgono i turisti e i curiosi che vogliono osservare ciò che rimane di quel pacchiano sogno di un folle visionario (a tratti anche simpatico!)
Siamo davvero contenti di avere scelto questo luogo un pò “Oltre la Realtà” (o Oltre le apparenze) per immortalare questo momento molto intenso per noi;
aspettiamo di vedere il risultato dei nostri scatti (fatti da Gabriele Buttafuoco) e intanto ci godiamo queste fantastiche emozioni che non dimenticheremo facilmente.
a presto!
Moody

Moody feat FK – I’ve got you under my skin

MOODY feat. FK

I’VE GOT YOU UNDER MY SKIN

Da venerdì 8 novembre sarà in rotazione radiofonica e disponibile in digital download il nuovo singolo dei Moody, I’VE GOT UNDER MY SKIN, una versione del celebre brano di Cole Porter, portato al successo da Frank Sinatra, moderna e spensierata, in cui il pop si intreccia al rap grazie al featuring del rapper emergente FK (Flow Killa).

Innovativo e volto a sfruttare l’interattività offerta dal web è il progetto del videoclip, realizzato dal videomaker Gabriele Buttafuoco, che permette all’ascoltatore, attraverso una schermata iniziale, di dare il via a 4 versioni del video con 4 formazioni diverse, scegliendo il frontman della band in uno scambio di ruoli tra il cantante DiMo (Mariano Dimonte), il chitarrista Nino Maggioni, il bassista Emanuel Bisquola e il batterista Francesco Calabretti.

http://www.youtube.com/watch?v=Kwog2I2Se90

Mentre buttavamo giù le idee di questo videoclip ci è venuto in mente che grazie alle Annotazioni di youtube  potevamo rendere interattivo il video: inizialmente pensavamo di creare 3 finali diversi che gli utenti potevano scegliere ad un certo punto ben preciso del video. A quel punto l’idea ha preso forma e abbiamo deciso invece di far scegliere all’utente il Frontman! e per rendere ancora più carina la cosa abbiamo usato dei nomi per i protagonisti molto ironici (ad esempio per Emanuel Bisquola abbiamo fatto quasi una traduzione letterale di BISQUOLA ed è venuto DOUBLE SCHOOL)

Molto interessante l’utilizzo delle annotazioni che permettono davvero di “veicolare” l’utente su diverse strade e quindi mantenere attiva la curiosità e l’attenzione

Forse siamo i primi ad averlo fatto o forse no… però ne siamo molto soddisfatti: unica pecca è che su tablet e telefonia mobile ancora le annotazioni non funzionano…ma attendiamo il progesso e intanto ce lo guardiamo da Pc o Mac!

Il video è un omaggio per i fan dei Moody, molto attivi sulla rete, che grazie a Musicraiser stanno sostenendo la realizzazione del secondo album dei Moody, prevista per aprile 2014.

I Moody continuano a cercare strade alternative per far conoscere il proprio “Mood” sonoro e il proprio modo di pensare e vedere la musica, un modo genuino che fa propri e reinterpreta gli stimoli che li circondano.

Dopo l’esordio con Let’s Party, sincronizzata in tutta Europa allo spot della Fiat Punto (Redrose production) e primo singolo estratto dall’album d’esordio Moody (Edel/Ontheset), tornano con questa versione di I’VE GOT UNDER MY SKIN a collaborare con Alessandro Egger aka FK (Flow Killa). Egger è stato il protagonista della sit-com THE BAND in onda su Super! (canale 47 del digitale terrestre), le cui musiche sono state realizzate proprio da Mariano Dimonte per la casa di produzione musicale Preludio, e ha partecipato come attore ad un altro video dei Moody, Anidride Carbonica. All’attività di attore – parteciperà nel 2014 ad una nota serie TV – affianca quella di rapper, con partecipazioni a contest internazionali di freestyle (terzo classificato al Rhyme Time Heat di New York nel 2012).

I’VE GOT UNDER MY SKIN esce su etichetta Preludio, etichetta molto attiva nel campo delle sincronizzazioni, che collabora con DiMo e i Moody dal 2006.

Moody – aggiornamenti vari sito

Ciao,

abbiamo aggiornato la sezione video inserendo alcuni video registrati in occasione della bella serata al World Music Studio di Pessano con Bornago che ha visto alternarsi sul palco insieme ai Moody molti ospiti, abbiamo aggiunto anche alcuni articoli sulla nostra ultima sincronizzazione pubblicitaria e sul mondo dei Tormentoni…

Insomma tante tante news da andare a leggere…

 

Ciao

Moody

 

Moody – Cena MusicRaiser

Cena musicraiser
Sabato 20/07/2013 nella suggestiva cornice di Villa Braga , i Moody hanno fatto la grandiosa cena ricompensa Musicraiser.
E’ stata una serata a base di musica , amicizia , divertimento … Tutti  ” ingredienti”  che i Moody cercano di far trasparire anche nella loro musica.
I Moody sono una grande famiglia che si sta allargando, infatti durante la cena e’ stato annunciato l’arrivo di un nuovo bebe’…-:) Nino e Luana diventano genitori.

E’ stata sicuramente una serata piena di forti emozioni , le stesse che proviamo quando siamo su un palco e le stesse che vorremmo trasmettere a tutti durante i nostri concerti.

Grazie a:

  • Luana
  • Federica
  • Marzia
  • Giorgia
  • Sara
  • Xue
  • Salvatore
  • Sara C.
  • Matilde
  • Stefano
  • Anna e Paolo Braga

Grazie alla musica-:)

Un anno intenso…

Ciao a tutti Moodyne e Moodyni

Abbiamo deciso di tenere vivo il blog del nostro sito internet e lo faremo pubblicando periodicamente i nostri pensieri che riguardano la nostra musica, la musica in generale ma alle volte parleremo anche di attualità e del mondo che ci circonda.

In questo primo intervento vorremmo analizzare un po’ questo ultimo anno che è stato davvero intenso, pieno di cose belle e di cose meno belle, sicuramente un anno che ci ha fatto crescere professionalmente e ci ha fatto capire tante cose.

È stato un esordio un po’ inaspettato, molte situazioni si sono evolute mentre quasi non ce ne rendavamo conto (come la sincronizzazione di Let’s party che col senno di poi avremmo potuto forse gestire meglio) abbiamo cercato subito un’uscita discografica anche per cavalcare l’onda della pubblicità che era uscita in tutta Europa; del disco Moody siamo soddisfatti ma consapevoli di quanto potevamo fare meglio; forse abbiamo lasciato la “nostra creatura” in mani un po’ sconosciute e inevitabilmente quando non controlli tutto spesso commetti degli errori. Ma proprio consapevoli di ciò stiamo lavorando molto bene a “quello che verrà”…

Ci siamo affidati a Musicraiser e grazie a questa grande iniziativa abbiamo coinvolto i nostri fans (Crowdfounding) nella realizzazione di tutti i nostri progetti futuri. Stiamo già lavorando al secondo disco… Quello che sarà il nostro vero primo lavoro!
Naturalmente siamo molto vicini al mondo delle sincronizzazioni, quindi se verrà l’occasione giusta cercheremo nuovamente di spingere il nostro progetto con questo veicolo, che ormai oggi è un vero e proprio mezzo di promozione e a nostro parere uno dei pochi modi per tenere viva la musica.

Non siamo più “pischelli” e sappiamo bene quanto la discografia classica oggi faccia fatica a spingere progetti emergenti e che non gravitano attorno ai Talent Show che hanno (per logica) monopolizzato (e forse saturato?!) il mercato.
Sappiamo bene quali strade percorrere e un’altra cosa su cui punteremo sempre di più sarà il live, il contatto col pubblico, quello vero, quello che sa apprezzare la musica che viene dalla passione, dalla voglia di stare insieme.
Insomma…è passato già un anno ma stiamo proprio correndo…. stateci dietro e ne vedrete delle belle!
Ciao!!
Moody